Vademecum

A Viterbo :  Bomboniere - Argenteria - Confetti - Partecipazioni - Confezioni originali - Accessori

A Viterbo : Bomboniere - Argenteria - Confetti - Partecipazioni - Confezioni originali - Accessori
>  Vendita anche per corrispondenza.  <
separatore


separatore
Dal Profeta di K.Gibran
Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre. Sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni. E insieme nella silenziosa memoria di Dio.
Ma vi sia spazio nella vostra unione, E tra voi danzino i venti dei cieli. Amatevi l'un l'altro, ma non fatene una prigione d'amore. Piuttosto vi sia un moto di mare tra le sponde delle vostre anime.Riempitevi l'un l'altro le coppe, ma non bevete da un'unica coppa. Datevi sostegno reciproco, ma non mangiate dello stesso pane. Cantate e danzate insieme e siate allegri, ma ognuno di voi sia solo, Come sole sono le corde del liuto, benché vibrino di musica uguale. Donatevi il cuore, ma uno non sia di rifugio all'altro, Poiché solo la mano della vita può contenere i vostri cuori. E siate uniti, ma non troppo vicini : le colonne del tempio si ergono distanti,e la quercia e il cipresso non crescono l'uno all'ombra dell'altro.
separatore
Impegni
  • annuncio ai genitori
  • presentazione delle famiglie
  • annuncio ad altri parenti e amici
  • eventuale festa di fidanzamento
  • scelta del tipo di rito, civile o religioso
  • scelta della data
  • scelta dello stile della cerimonia
  • scelta del luogo
  • inizio dei procedimenti legali necessari e delle pratiche sia religiose sia civili
  • lista degli invitati
  • lista di nozze
  • scelta e ordinazione delle partecipazioni
  • scelta e ordinazione degli abiti e degli accessori
  • scelta del tipo di ricevimento e consultazione delle ditte specializzate
  • scelta delle decorazioni floreali
  • scelta delle bomboniere
  • accordi con il fotografo
  • scelta dei brani musicali
  • scelta delle letture
  • acquisto delle fedi nuziali
  • scelta del parrucchiere e del truccatore per la sposa ed esecuzione di qualche prova
I documenti
  • un documento valido d'identità
  • l'estratto di nascita uso matrimonio, da richiedere agli uffici di Stato Civile del comune di nascita
  • il certificato contestuale in carta da bollo che contiene i certificati di residenza, cittadinanza e stato libero si richiede in circoscrizione
  • se è stata cambiata la residenza da meno di un anno, necessita il certificato di precedente residenza in carta da bollo (da richiedere al comune della precedente residenza)
  • il certificato di Cresima, da richiedere alla parrocchia in cui si è ricevuto il sacramento
  • la copia dell'Atto di Battesimo, uso matrimonio in carta semplice da richiedere alla parrocchia in cui si è stati battezzati
  • il certificato di stato libero ecclesiastico, va richiesto alla parrocchia dove si è avuto il domicilio per più di 6 mesi dopo il compimento del diciottesimo anno d'età (è possibile fare un giuramento sostitutivo di questo documento); lo stesso giuramento può essere fatto in sostituzione del certificato di Cresima e della copia integrale dell'Atto di Nascita
  • i vedovi devono presentare copia integrale dell'Atto di Morte del coniuge
La consegna delle bomboniere

Tre possibilità (in funzione delle usanze del luogo):
  • un mese prima delle nozze (insieme alla partecipazione)
  • il giorno delle nozze, a fine pranzo
  • fino ad un mese dopo le nozze
(il Galateo consiglia di attenersi alle usanze del luogo)
Come dividere le spese

Circa la divisione delle spese esistono alcune convenzioni che vengono solitamente rispettate

alla famiglia della sposa:
  • le partecipazioni
  • la stampa delle partecipazioni
  • le bomboniere
  • l'abito nuziale
  • il corredo
  • il ricevimento
  • le decorazioni floreali
  • le fotografie
  • eventuali mezzi di trasporto per la sposa, per i suoi testimoni e il suo seguito
alla famiglia dello sposo:
  • gli anelli
  • il bouquet
  • eventuale automobile che li condurrà al luogo dove si celebra la cerimonia
  • il viaggio di nozze
In molti casi la famiglia dello sposo offre la casa;ma dati gli alti costi , a questa spesa possono concorrere entrambe le famiglie.

Indicazioni generali a parte, è bene seguire le usanze del luogo.
I testimoni

Per consuetudine e per motivi affettivi si scelgono tra i parenti o gli amici intimi.
Il numero richiesto dalla legge è 2, ma possono essere aumentati a 4, a 6 o anche più, se gli sposi hanno piacere a privilegiare più persone con questo onore.
I testimoni, oltre oltre a quello ovvio di testimoniare, hanno il compito di aiutare nei preparativi e di assistere gli sposi, anche moralmente.
Uno di essi conserverà le fedi durante la cerimonia per passarle poi allo sposo al momento richiesto.
Sempre un testimone consegnerà l'offerta al sacerdote, alla fine della cerimonia.
Le partecipazioni

Dovrebbero essere inviate circa quaranta giorni prima del matrimonio.
Per il modello, lo stile e l'enunciato vi sono formule classiche.
La scelta più discreta è un cartoncino doppio o anche semplice, bianco o avorio, o comunque di colore molto pallido con scritte in corsivo inglese, in grigio o in seppia.
E' consigliabile una quantità di partecipazioni superiore al numero totale degli invitati inclusi nella lista, per sopperire a eventuali dimenticanze e perché sempre vi sono necessità dell'ultima ora.
La lista di nozze

Si consiglia di proporre la lista non in un solo negozio, allo scopo di diversificare il più possibile le scelte e anche i prezzi.
Oltre i classici negozi di articoli da regalo per la casa e a quelli di elettrodomestici, si può pensare ai negozi di articoli sportivi, di musica e strumenti musicali, antiquariato, arredamento, librerie, tenendo conto dei gusti e degli hobby di ciascuno degli sposi.
E' forse utile ricordare agli sposi di usare, nella compilazione di questa lista, la sobrietà, la moderazione, evitando di mostrarsi avidi con eccessive richieste.
Le fedi

Le fedi nuziali, simbolo di continuità, possono essere:
  • la francesina - sottile in oro giallo o bianco gr. da 3 a 16
  • la classica bombata - con gli angoli arrotondati in oro giallo o bianco gr. da 3 a 16
  • la fede piatta a fascia più o meno ampia
  • la fede a torciglione (a forma di treccia bicolore di oro giallo e bianco)
  • altre varianti sono a discrezione degli sposi
E' anche uso fare incidere all'interno il nome di lei nella fede di lui e viceversa, con la data.
Lo svolgimento della cerimonia in chiesa

Esistono diverse consuetudini:
  • Invitati, parenti e testimoni devono essere già presenti in chiesa prima dell'entrata della sposa, ai propri posti:
    • i testimoni di lui a destra, a fianco dell'altare, nei primi banchi;
    • i parenti in ordine di importanza, in quelli successivi gli amici;
    • la stessa disposizione a sinistra per testimoni, parenti, amici della sposa;
    • se alla cerimonia sono presenti ex coniugi o secondi coniugi, essi dovranno sedersi nel banco successivo a quello dei genitori.
    Lo sposo entra alla destra della madre e si colloca alla destra dell'altare, rivolto verso l'ingresso, in attesa della sposa, che non dovrà tardare più di dieci minuti.
    La sposa entra alla sinistra del padre o di chi ne fa le veci, seguita dalle damigelle, se vi sono, che reggono eventualmente il velo o lo strascico.
  • Secondo una consuetudine più moderna, più disinvolta, lo sposo attende la sposa all'entrata della chiesa, le porge il bouquet e, insieme, al suono di una musica trionfale, entrano in chiesa.
    Al termine della cerimonia, dopo la firma del registro, la sposa uscirà finalmente al braccio dello sposo che le offrirà la destra, seguono i genitori con i partner scambiati.
  • Un'altra consuetudine ancora, questa assai più formale e adatta a matrimoni molto importanti, vuole che, per l'ingresso in chiesa si formi un corteo:
    • la sposa, alla sinistra del padre, sarà preceduta dai paggetti e seguita da damigelle d'onore
    • lo sposo segue alla destra della madre
    • il padre dello sposo, alla destra della madre della sposa
    • viene quindi il testimone della sposa con un parente dello sposo
    • seguono le altre coppie di invitati, a cominciare da quelli di maggior riguardo e di maggiore età.